Così non va

Catania-Unicusano Fondi 1-1
Un solo misero punto nel doppio turno casalingo e ogni ambizione rimane riposta nel cassetto. Il Catania è ancora un cantiere aperto, un progetto tecnico in alto mare, al di là dei risultati che con un po’ di fortuna avrebbero potuto essere migliori. Per questa stagione risanamento esalvezza sono gli unici obiettivi realistici, ma non facili. Arriverà certamente il momento del riscatto per gli uomini di Rigoli, che prima o poi infilerannno un filotto capace di alimentare speranze o illusioni, la realtà è però che non si può pensare did “programmare” uan promozione ai play-off, essendo l’appendice del campionato una lotteria da quest’anno ancora più lunga, imprevedibile elegata a fattori di casualità non indifferenti.
Dunque non resta che trovare motivazioni nel seminare per un prossimo riscatto, ricostruendo pian piano ciò che è stato distrutto e rendendo la società vendibile.
Nessun dramma, solo consapevolezza che il prercorso per una squadra nuova e una società da poco rimessa sulla strada maestra, il cammino verso la luce non può essere breve.

Precedente Una delusione bruciante Successivo Mordente cercasi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.